Bilancia Analitica - METTLER TOLEDO

    Bilance analitiche

    Bilancia analitica per ogni esigenza nella ricerca e sviluppo e in laboratorio

    Bilancia analitica MS-TS avanzata
    Bilancia analitica XPE serie Excellence
    Bilance analitiche standard ME_T

    Advanced Level Balances

    Excellence Level Balances

    Standard Level Balances

    Se avete bisogno di prestazioni eccellenti e una durata ottimale, le bilance di livello avanzato rappresentano la scelta ideale. Il funzionamento intuitivo e le applicazioni integrate rendono il proce...
    Quando non c'è spazio per i compromessi, le bilance della serie Excellence offrono risultati accurati e costanti al primo tentativo e garantiscono attività di pesata efficienti, prive di errori e conf...
    Entrate nel mondo della pesata professionale con le nostre bilance standard robuste e semplici da usare. Una struttura di alta qualità e prestazioni costanti garantiscono risultati accurati e coerenti...

    1. Che cos'è una bilancia analitica?

    Una bilancia analitica o semi-analitica è un tipo di bilancia che misura la massa con un alto grado di precisione. Ha una portata che va da 100 a 500 g (tipicamente 200 g) e una leggibilità di 0.1 mg – 0.001 mg. La sensibilità di una bilancia analitica deve essere protetta da un paravento o da un alloggiamento.

    Le bilance analitiche XPE, XSE e XS METTLER TOLEDO sono dotate del piatto di pesata SmartGridche è in grado di minimizzare l'influenza delle correnti d'aria e quindi di ridurre i tempi di stabilizzazione consentendo di ottenere risultati di pesata accurati in breve tempo.

    2. Dove vengono usate le bilance analitiche? Quali sono le aree di applicazione delle bilance analitiche?

    Una bilancia analitica, spesso chiamata "bilancia da laboratorio", consente di effettuare analisi quantitative di un campione. Le applicazioni tipiche di una bilancia analitica elettronica includono: preparazione del campione/di standard, formulazione, pesata differenziale, determinazione della densità, pesata per intervalli e verifica di routine delle pipette.

    3. Cosa si pesa su una bilancia analitica?

    Per avviare un'operazione di pesata, aprire lo sportello e posizionare un contenitore sul piatto utilizzando guanti o pinzette. Chiudere lo sportello e aspettare finché il valore si stabilizza, annotando il peso. Resettare il display premendo il pulsante di tara finché appare il valore 0.0000 g. Aggiungere il campione finché non viene raggiunto il valore di peso desiderato. Chiudere lo sportello ed attendere di nuovo che il valore si stabilizzi – registrare il peso netto. Se lo strumento è scollegato dalla corrente per la pulizia, attendere un certo periodo di tempo per regolare di nuovo la bilancia prima dell'uso.

    Le bilance analitiche METTLER TOLEDO sono progettate per semplificare la pulizia: il paravento può essere smontato in pochi secondi e i pannelli possono essere lavati tranquillamente in lavavetreria.

    Raccomandazioni e linee guida sulla pulizia della bilance.

     

    4. Quali sono gli effetti delle cariche elettrostatiche su una bilancia analitica e come si possono eliminare?

    Le cariche elettrostatiche possono causare risultati di pesata instabili e non ripetibili. L'elettricità statica esercita una forza sul piatto di pesata che influenza direttamente i risultati della bilancia analitica. Le precauzioni per ridurre questi effetti includono:

    • Assicurare un umidità dell'aria adeguata (≥ 45%...50%)
    • Se possibile, usare contenitori di pesata antistatici (il metallo è l'ideale)
    • Evitare contenitori che causano sfregamento
    • Se il campione è abbastanza piccolo, usare un piatto di metallo con il bordo per schermare i campi elettromagnetici.

    Per garantire l'eliminazione delle cariche elettrostatiche sulla bilancia analitica, si consiglia di scaricare campione e contenitore con uno ionizzatore prima della pesata.

    Scoprite maggiori informazioni sulle cariche elettrostatiche e sulla fisica che ci sta dietro. 

    5. Che cos'è l'incertezza di misura di una bilancia?

    Quando si effettuano delle misurazioni, c'è sempre un margine di incertezza. Cercare di quantificare quest'incertezza è fondamentale per ogni misurazione. Per fare ciò, è necessario misurare le prestazioni della bilancia, le proprietà dell'oggetto da pesare ed i fattori ambientali. La determinazione dell'incertezza di misura è parte integrante della taratura di una bilancia.

    6. Perché dovrei tarare la mia bilancia analitica?

    La taratura di una bilancia analitica garantisce operazioni di pesata accurate e conformi agli standard ISO, GLP/GMP, IFS e BRC. Le procedure di pesata documentate indicano la qualità delle misurazioni e dovrebbero essere effettuate regolarmente durante l'intero ciclo di vita della bilancia.

    La taratura non dovrebbe essere confusa con la regolazione di una bilancia e deve essere effettuata dopo ogni regolazione/riparazione. Scoprite di più sulla taratura.  

    7. Come dovrei tarare la mia bilancia analitica?

    La taratura di una bilancia analitica viene effettuata da un tecnico dell'assistenza autorizzato seguendo una procedura standard e utilizzando un software di taratura per:    

    1. Stabilire il corretto funzionamento dello strumento verificando il rapporto tra gli standard e i valori di misura attraverso la taratura.
    2. Verificare se lo strumento è in grado di rispettare i requisiti con un'indicazione passato/fallito.
    3. Se i requisiti non vengono rispettati, regolare lo strumento per evitare che le deviazioni non superino i limiti di tolleranza.
    4. Ritarare lo strumento per confermare la conformità alle tolleranze specifiche.

    Tra gli intervalli di taratura, i test di routine effettuati dall'operatore possono rilevare eventuali problemi.

    METTLER TOLEDO ha sviluppato uno standard globale su base scientifica per selezionare, tarare ed utilizzare correttamente gli strumenti di pesata, ovvero GWP® o Good Weighing Practice

    8. Quali tolleranze si applicano alla taratura della bilancia?

    Le tolleranze determinano se una bilancia o uno strumento di pesata si comporta "abbastanza bene" da rispettare una serie di requisiti di processo specifici. Le tolleranze definiscono i criteri per fornire una dichiarazione "passato/fallito". Le tolleranze derivano da diverse fonti, incluse:

    • Tolleranze legali:
      Legal tolerances stipulated by OIML R76 or NIST Handbook 44 (US only) assess legal for trade requirements. These tolerances are quite large and easily met with laboratory balances, or when weighing at the lower end of the measurement range.
    • Tolleranze del produttore:
      Le tolleranze del produttore garantiscono che gli strumenti di pesata siano conformi alle specifiche del produttore. Le tolleranze del produttore non considerano i requisiti di processo specifici dell'utente e non sono adatte per migliorare il processo di pesata.
    • Tolleranze di processo:
      Le tolleranze di processo specifiche definite dall'utente, consentono di migliorare il processo di pesata e di ridurre costi, sprechi e rilavorazioni. Per le bilance utilizzate in applicazioni omologate per il commercio, le tolleranze di processo dovrebbero quindi essere applicate in aggiunta alle tolleranze legali.

    Le tolleranze legali proteggono il consumatore ma non considerano i requisiti di processo specifici dell'utente. Ottimizzare le tolleranze di processo che vengono applicate agli strumenti di misura, può avere un forte impatto sulla redditività dei processi.

    9. Qual è la pesata minima della bilancia?

    Ogni bilancia analitica possiede una pesata minima diversa in base alla cella di carico, alla posizione e alle condizioni ambientali. La pesata minima è il limite dell'accuratezza di uno strumento, al di sotto di questo intervallo, l'incertezza di misura relativa (incertezza di misura assoluta divisa per carico, solitamente indicata in %) è maggiore dell'accuratezza di pesata richiesta ed il risultato di pesata potrebbe non essere affidabile.

    Per determinare la pesata minima di una bilancia, l'incertezza di misura dev'essere valutata nell'ambiente di lavoro. In alternativa, la ripetibilità, come fonte di errore primaria nell'intervallo di misura più basso della bilancia, può essere valutata per determinare la pesata minima usando un peso di piccole dimensioni, al di sotto del 5% della portata della bilancia.

    La funzione MinWeigh delle bilance analitiche METTLER TOLEDO, installate da un tecnico certificato, monitora il peso minimo del campione sulla bilancia. Se una pesata è al di sotto del valore minimo accettabile, il display della bilancia diventa rosso.

    10. Accuratezza e ripetibilità della bilancia analitica – qual è la differenza e come si valuta?

    La ripetibilità della bilancia si riferisce alla vicinanza di due o più misure tra loro. L'accuratezza si riferisce alla vicinanza di un valore misurato al valore noto, e si basa sulla leggibilità, sulla ripetibilità, sulla non-linearità e sull'eccentricità. L'accuratezza può essere misurata utilizzando:

    • Un peso di riferimento esterno con una massa nota (peso tarato tracciabile)
    • La regolazione interna automatica usando una massa di riferimento integrata nella bilancia
    • L'accuratezza può essere determinata solamente testando lo strumento nel suo luogo di utilizzo.

    Guardate il corso sulle buone pratiche di pesata: "Tutorial per bilance da laboratorio – fondamenti e influenze sulla pesata".

     
     
     
     
     
     
     
    Thank you for visiting www.mt.com. We have tried to optimize your experience while on the site, but we noticed that you are using an older version of a web browser. We would like to let you know that some features on the site may not be available or may not work as nicely as they would on a newer browser version. If you would like to take full advantage of the site, please update your web browser to help improve your experience while browsing www.mt.com.